Scheda di Catalogazione

From Medialab

torna a Catalogazione dei siti

Proposta per scheda di catalogazione

Scheda per la catalogazione dei siti seguendo le direttive del Dublin Core a 22 elementi. Di default, i campi sono obbligatori e non ripetibili. La lettera R accanto al nome del campo indica che all'interno della scheda il campo può essere ripetuto più volte; la parola CANCELLATO indica che il campo non sarà utilizzato; la scritta OPZ indica che il campo è opzionale.

Identifier R

Corrisponderà alla URL della pagina principale del sito (home page). Identifica in modo univoco il sito.

Se un sito ha più URL differenti, si inseriscono tutte quelle reperibili.

Title

Il titolo dovrà essere trascritto manualmente e ricavato dalla lettura della pagina. Il campo dovrà essere lungo al massimo 25 parole.

Subject R

Etichette con cui classificare il contenuto del sito.

Per la scelta delle etichette è stato proposto, in lina sperimentale, l'uso del soggettario nazionale.

Description

Sintetica descrizione dei contenuti del sito segnalato. Il campo è limitato a 150 parole e si consiglia di concentrare nella prima frase il maggior numero possibile di informazioni.

Type R

Da riempire con le tipologie di contenuti presenti sul sito (DCMIType Vocabulary, permettendo di selezionarne più di una.

Source R OPZ [Proposto per la cancellazione]

Da usare solo nel caso che siano presenti fonti evidenti e chiaramente identificabili. In questo caso, il campo andrebbe riempito anche con più elementi contenenti il tipo di fonti da cui provengono i dati contenuti nel sito. Un esempio che potrebbe andare bene è un elenco di questo tipo: siti ufficiali dei musei, cataloghi, inserimento individuale, specificando il tipo di fonte solo nel caso in cui il sito sia la versione elettronica dei dati contenuti . Es: "Le Vite di Vasari"

Rimane comunque un punto un po' problematico, non è ovviamente possibile per un sito andare a specificare nel dettaglio tutte le fonti da cui provengono i contenuti, per cui la proposta è quella di tenersi un po' vaghi e specificare in maniera generica qual è il tipo di fonte principale, piuttosto che il riferimento ad un fonte specifica. Forse in questo caso andrebbe bene un thesaurus ad-hoc, che però sia sufficientemente ampio da coprire tutti i tipi di fonti.

Relation R OPZ

Il profilo Dublin Core prevede nove differenti tipi di relazioni. L'unica che ci è sembrata opportuna nel nostro contesto e per lo scopo del progetto è il tipo References. Il campo potrebbe essere particolarmente importante per la descrizione di risorse o collezioni autonome interne a un sito o distribuite tra più siti.

La proposta è quella di inserire in questo campo solo gli altri siti che vengono riferiti dal sito che si sta catalogando: riferiti significa che magari alcuni contenuti presenti nel sito da catalogare provengono da un altro sito, oppure che è presente un link ecc... Specificheremo questa relazione solo nella scheda del sito che riferisce, non in quello che è riferito (sicuramente ci saranno casi di siti che si riferiscono a vicenda, in quel caso sta al catalogatore inserire questo tipo di informazione nel sito che riterrà meno importante).

IMPORTANTE: nella pratica questo campo va valorizzato con l'identificativo del sito riferito, che altro non è che l'URL del sito. E' estremamente importante che l'URL sia identica e quella già presente nel catalogo, altrimenti la relazione non può essere sfruttata. Per questo motivo si richiede che la procedura di inserimento sia automatizzata: una delle possibili modalità può essere la seguente.

  • sto catalogando il sito ArteMotore
  • al suo interno trovo diversi link al sito del Louvre. Ci sono ora due possibilità:
    • il sito del Louvre è già stato catalogato:
      • la maschera mi propone un bottone del tipo ricerca sito correlato e mi mostra l'elenco dei siti già catalogati
      • seleziono il sito del Louvre
    • il sito del Louvre NON è stato catalogato:
      • inserisco l'URL del sito del Louvre
      • una volta terminata la scheda di ArteMotore, la maschera mi propone un elenco delle URL senza scheda ovvero quelle URL che sono riferite da qualche sito presente in catalogo, ma non è stata completata la scheda
      • seleziono la URL del sito del Louvre e procedo alla sua catalogazione

Coverage R

Descrive la copertura del sito; va articolato in geografica e temporale.

Temporale

Adottare il Thesaurus proposto da Michael, che include anche la preistoria.

Geografica

Adottare il thesaurus Dewey.

Creator R OPZ

Si tratta comunque dell'autore del sito, non dei contenuti. Se è possibile identificarlo verrà indicato.

Publisher CANCELLATO

Per un sito non ha senso questo campo (campo da eliminare)

Contributor R OPZ

Se è possibile identificare qualche collaboratore al sito, i nomi saranno indicati qui.

Rights R

Definisce il tipo di accesso al contenuto. Oltre alla licenza vera e propria, le direttive della DCMI vogliono che sia specificato il tipo di accesso; per questo motivo in realtà il campo sarà logicamente (e forse anche fisicamente) doppio. Nella prima indicazione si specificherà il tipo di accesso ai contenuti con 4 possibili valori: - Accesso libero - Accesso previa registrazione - Accesso riservato ai membri - Accesso a pagamento

Nella seconda si definirà il tipo di licenza con cui i contenuti sono distribuiti sul sito (per esempio: diritti riservati, CC, etc.)

Date

Campo da usare per la data in cui è stato visitato il sito.

Format

Da usare per inserire in linguaggio naturale informazioni sul formato dei materiali contenuti nel sito che si sta catalogando (per esempio se è una immagine può essere GIF, JPEG ecc... un testo DOC, PDF, RTF ecc...) e sulla consistenza delle raccolte.

Language R

Valorizzato con Inglese, Italiano e Altro. Il catalogatore deve avere la possibilità di inserire più di un valore e le opzioni di combinazione là dove sia presente più di una lingua contemporaneamente: l'opzione Altro è stata aggiunta per consentire di specificare quei siti dove vi sono contenuti anche in altre lingue. Non può essere catalogato un sito che abbia il solo valore Altro, perché la richiesta è quella di catalogare siti in lingua italiana e/o inglese.

Audience R

Usare la classificazione di Michael:

  • Infanzia
  • Formazione permanente
  • Generico
  • Professionale
  • Ricerca
  • Scuola
  • Turismo e tempo libero

Provenance CANCELLATO

Un campo che indicherebbe il passaggio di proprietà dell'oggetto, poco utile e probabilmente difficile da reperire nel nostro contesto.

RightsHolder R OPZ

Indica eventualmente la persona o l'organizzazione che detiene i diritti sui contenuti del sito.

InstrucionalMethod R OPZ

Indica i metodi didattici utilizzati dal sito; in mancanza di classificazioni standard, si propone di seguire la classificazione implicita nei moduli ICoN.

AccrualMethod CANCELLATO

Non utile.

AccrualPeriodicity

Indica la frequenza di aggiornamento dei contenuti. Si potrebbe specificare con un thesaurus di questo tipo:

  • giornaliera
  • settimanale
  • mensile
  • annuale
  • aperiodica
  • non verificabile

AccrualPolicy

Definisce le modalità di aggiunta dei contenuti. Come specificato dalle direttive della DCMI, si può utilizzare in questo campo un semplice thesaurus che contenga informazioni del tipo:

  • Aperto
  • Chiuso (per indicare che non necessitano di aggiornamento o in cui l'aggiornamento è esplicitamente escluso)
  • Non dichiarato